ANALISI STORICA: IL BITCOIN SEMBRA ESTREMAMENTE SIMILE ALL’INIZIO DEL RALLY DA 20.000 DOLLARI

  • La Bitcoin ha recentemente subito un forte ritracciamento a causa di una confluenza di fattori.
  • La crittovaluta è di circa il 20% al di sotto del suo massimo storico di 12.500 dollari.
  • Alcuni temono che questo ritracciamento sia l’inizio di un ritorno a un trend di orso in piena regola.
  • Fortunatamente per i tori, ci sono prove che suggeriscono che non è così.

Un crypto trader ha notato che il grafico di tre settimane di Ethereum Code è simile a come era all’inizio della precedente macro corsa dei tori.
Quest’ultima corsa di tori, che si è svolta dal 2015 al 2017, ha portato BTC dalle centinaia a 20.000 dollari.
Questo sentimento positivo è in linea con gli importanti investitori di Wall Street che pensano che Bitcoin sia sull’orlo di una crescita parabolica.

IL GRAFICO ATTUALE DI BITCOIN SEMBRA SIMILE ALL’INIZIO DEL RALLY 2015-2017

Un trader di crittografia ha recentemente notato che la media mobile esponenziale RSI di tre settimane e 9 di Bitcoin è simile ora a quella che aveva all’inizio della precedente corsa dei tori.

Se Bitcoin dovesse seguire il percorso intrapreso l’ultima volta che la media mobile esponenziale a 9 e l’RSI hanno avuto l’aspetto che avevano sul grafico a tre settimane, è in corso un rally esponenziale.

ANCHE I TORI DI WALL STREET PENSANO CHE LA BTC DIVENTERÀ ESPONENZIALE

I principali investitori di Wall Street pensano che un rally esponenziale sia pronto per iniziare, a conferma della suddetta analisi.

Dan Tapiero, co-fondatore di DTAP Capital e Gold Bullion, ha recentemente dichiarato che la crittovaluta è pronta a diventare esponenziale:

„L’incredibile Log Chart a lungo termine di #Bitcoin proietta 5-10x su questa corsa. Si sta appena spezzando ORA“. Dovrebbe durare qualche anno, dato che il consolidamento a 2,5 anni è una base fantastica per la catapulta in alto. La rottura dei vecchi massimi avrà un seguito esplosivo. E‘ ora di sedersi e di essere pazienti“.

Il suo contemporaneo Raoul Pal, ex Goldman Sachs, ha scritto nelle sue analisi che la crittovaluta potrebbe raggiungere oltre 100.000 dollari in questo ciclo di tori.